Piscine da Giardino. Quali scegliere e quanto costano?

Pubblicato il: 15 Maggio 2020

Le piscine da giardino sono il sogno di molte persone, specialmente in Italia, dove il clima è favorevole per godersi delle belle giornate in piscina, magari all’interno del proprio giardino.

Ma quanto costa una piscina da giardino? E cosa richiede esattamente?

Piscine da giardino: introduzione
Esistono numerose varianti di piscine da giardino, ognuna differente dall’altra, pertanto non è possibile dare una risposta univoca a questo quesito, in quanto i fattori che determinano il prezzo sono davvero troppi.

Tuttavia è possibile comprendere la ‘base’ per avere un’idea sui costi approssimativi che può avere una piscina in giardino.

Ad esempio una piscina interrata di dimensioni classiche (10×5 metri, profondita 1,5 metri, rettangolare) potrebbe avere un prezzo che si aggira fra 10-30mila euro ‘chiavi in mano’.

Fra i numerosi fattori che influiscono sul prezzo, vi sono le dimensioni, la forma e il tipo di struttura scelta.

Struttura della Piscina da Esterno

La struttura della piscina, così come la sua realizzazione a partire dallo scavo, è sicuramente il costo più importante e il lavoro più impegnativo da realizzare.

Dipende molto dal tipo di terreno, dalle dimensioni e da eventuali imprevisti che si trovano lungo la via.

Esistono strutture in pannelli d’acciaio, probabilmente la struttura più utilizzata di recente, che presenta un buon equilibrio fra costi materiali, durata della struttura e velocità nella realizzazione.

Considerando la semplice struttura in pannelli d’acciaio con l’aggiunta del rivestimento e del sistema di filtrazione completo, i costi possono aggirarsi fra i 15.000€ e i 20.000€.

Infatti, a fronte di costi per il materiale che si aggirano fra gli 8 e i 10mila euro, bisogna considerare anche i costi per lo scavo, lo smaltimento del materiale e le opere murarie (3500-5000 euro); così come vanno considerati i costi di installazione (2500-5000 euro), per un totale che si avvicina al valore indicato precedentemente.

Un’alternativa più economica è la piscina in lamiera d’acciaio che richiede qualche opera muraria extra (come i muretti di contenimento), ma che ha il vantaggio di avere costi più contenuti per quanto riguarda materiali e installazione.

La durata risulta essere sempre buona, ma la qualità è inferiore rispetto all’uso dei pannelli d’acciaio.

In questo caso abbiamo costi di scavo ed opere murarie che possono andare dai 4 ai 6mila euro, con costi del materiale che si aggirano fra 5-7500 euro e costi di installazione da 1000 ai 2000 euro.

Il totale si aggira fra 10-16mila, quindi tendenzialmente più economico.

Esistono anche piscine in vetroresina monoblocco, che presentano costi intermedi, ma che richiedono trasporti eccezionali per il materiale e un terreno perfetto per evitare crepe difficili da risolvere.

Il materiale è tendenzialmente più costoso, e va dai 12mila ai 13mila euro, con costi di installazione irrisori (800-1500€), mentre gli scavi e le opere murarie possono venire a costare 3500-4500 euro, per un totale fra i 16000 e i 19000 euro.

Ancora, esistono piscine in cemento armato, la soluzione più comune e nota, anche se un po’ vecchiotta.
Dotate di una durata nel tempo eccezionale, richiedono un terreno perfetto, in quanto la struttura non è elastica, ed eventuali problemi saranno difficili da riparare.

I costi si aggirano tra i 15mila e i 20mila euro, gran parte dei quali dovuti a scavi e opere murarie.

Infine, fra i modelli più comuni, vi sono le piscine in casseri di polistirolo, che sfruttano blocchi assemblabili di polistirolo.
Il grosso vantaggio di questa soluzione è l’isolamento termico e la maggiore flessibilità della struttura, problematiche della precedente soluzione.

I prezzi son sempre intermedi, fra i 15mila e i 20mila euro.

Costi accessori delle Piscine

Innanzitutto, al di fuori della struttura, è necessario considerare i costi derivanti da dimensioni (approssimativamente quantificabili in 200-300 euro per metro quadro di piscina), così come di profondità, che risulta essere la ‘dimensione’ più difficile e costosa da affrontare.

Poi possono esservi costi extra dovuti a regolamenti locali per la creazione di strutture del genere, così come i trasporti del materiale (specialmente per i materiali più delicati).

Anche la forma della piscina, se particolare, rappresenta un costo aggiuntivo non da poco, in quanto il lavoro per la personalizzazione sarà lungo e complicato.

La presenza di determinati optional rappresenta ovviamente un costo in più.

Un esempio sono le coperture, necessarie per non lasciare la piscina scoperta nei periodi in cui non è usata.
La sua assenza può portare problematiche a lungo andare, specie sulla struttura.
Il costo della copertura può aggirarsi fra i 400 e i 1500 euro.

Anche eventuali bordi e pavimentazioni possono essere un bel costo aggiuntivo, ma questa volta meno ‘necessario’.

L’aggiunta di trampolini o scivoli, specie se vi sono bambini nel nucleo familiare, potrebbe essere un must.
Ognuno di essi ha un costo medio di 500 euro.

L’illuminazione della piscina, invece, dipende dal quantitativo e dalla tipologia di luci che vengono utilizzate, con costi che varieranno di conseguenza.
Approssimativamente possono andare dai 250 ai 1000 euro.

La filtrazione a sfioro è un altro optional molto costoso, che può impattare decisamente sul prezzo finale.

Infine, fra gli optional più desiderati, non può mancare sicuramente l’idromassaggio, per sentirsi in una SPA.
Fra tutti gli optional, sicuramente quest’ultimo risulta il più richiesto, che non a caso aggiunge molto valore alla piscina.

I costi possono aggirarsi in questo caso fra i 500 e i 2000 euro.

Conclusioni – La piscina conviene?

I costi di una piscina sono molto variabili e dipendono da numerosi fattori.

Tutto dipende dalle scelte personali, in quanto una piscina ‘base’ ha un costo non troppo elevato, ma l’aggiunta di diversi optional o strutture più complesse, può far salire velocemente il preventivo.

Bisognerà valutare in base alle proprie esigenze e in base alle proprie disponibilità economiche.
Tuttavia, una piscina darà comunque un valore aggiunto alla propria abitazione.


Vuoi richiedere un preventivo su misura per la tua abitazione?

Selezioneremo per te le proposte personalizzate dalle migliori aziende della tua zona.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!